Maccheroni al ragù bianco di scampi e gallinella

In Toscana chiamiamo maccheroni i maltagliati, probabilmente la pasta all’uovo non farcita più presente sulle nostre tavole. Viene spesso condita con sughi di pesce che ne esaltano bene il sapore. Se apprezzate il binomio pasta all’uovo e pesce potete provare anche queste lasagne allo stoccafisso con salsa di zucca e funghi.

Procedimento :

Sgusciare gli scampi, prelevarne le code e tenerle da parte.

Tritare cipolla carota e sedano, porli in una casseruola con due cucchiai d’olio e fare stufare.

Unire al soffritto le teste e i carapaci degli scampi, i pomodorini a quarti, prezzemolo tritato. Salare e dare carattere con il peperoncino.

Far rosolare brevemente e bagnare con il vino bianco, lasciarlo evaporare, coprire con un bicchiere di acqua calda e lasciare sobbollire per 15/ 20 minuti fino ad ottenere un fumetto ristretto.

Mettere sul fuoco la pentola con l’acqua per la cottura della pasta.

Scaldare in una padella 1 cucchiai di oli, unirvi lo spicchio d’aglio schiacciato e farlo imbiondire brevemente, poi eliminarlo.

Aggiungere le code di scampi e la gallinella, entrambi ridotti a pezzetti, rosolare e sfumare con il vino.

Saltare nella padella la pasta unendo il fumetto filtrato necessario per mantecare la pasta e profumare ulteriormente con poco prezzemolo tritato finissimo.

Questo sugo bianco di mare esalta la rustica consistenza della pasta fresca artigianale.

Tags: , ,

(Visited 83 times, 1 visits today)
Precedente Mascarpone al caffe` - Ricette dolci Successivo Appuntamento con la Dietista: Le festività di natale e …le calorie!