Zuppa fredda di lenticchie e gamberi

Questa zuppa fredda di lenticchie e gamberi può essere usata come ottimo antipasto o primo piatto per il cenone della Vigilia di Natale o di Capodanno. Ci è stata inviata dal nostro lettore Roberto Gracci, con la quale partecipa al contest di Natale 2011 di Ricette della Nonna.

Ingredienti per 6 persone:

450 gr di lenticchie lessate, 100 gr di code di gambero, 160 gr di panna fresca, 2 cucchiai di odori tritati( carota,sedano e scalogno), 1 cucchiaio di passata di pomodoro, il succo di mezzo limone, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 250 gr di chicchi di melograno, 1 cucchiaio di zucchero, 30 gr di farina di mais, 10 gr di gelatina in fogli, semi di finocchio, olio e.v.o., sale, fior di sale e peperoncino in polvere.

Tenere da parte un cucchiaio abbondante di chicchi di melagrana, porre gli altri in una casseruola con lo zucchero e farli cuocere per 10 minuti a fuoco dolce. Passarli al frullatore, filtrare il succo ottenuto ed unirvi mescolando 2 gr di gelatina ammollata in acqua fredda e strizzata. Mescolare per far sciogliere bene e distribuire sul fondo di 6 bicchieri. Porre in freezer a rassodare, poi spostarlo in frigo. Stufare gli odori con un filo d’olio, unire le lenticchie, la passata e far cuocere dolcemente per 10/ 15 minuti, regolando di sapore con il sale e il peperoncino. Unire le code di gambero a dadini e proseguire la cottura per 2 minuti. Togliere dal fuoco ed unirvi mescolando 4 gr di gelatina strizzata ed il prezzemolo. Versare il composto in un recipiente freddo e porlo in freezer per 20 minuti, poi porlo in frigo. Scaldare la panna ed unirvi il succo di limone. Aggiungere anche qui 2 gr di gelatina e porre in freezer. Distribuire nei bicchieri sopra lo sciroppo di melograno ormai solidificato la zuppa di lenticchie e gamberi. Nappare la superficie della crema con la panna al limone e riporre in frigo per almeno 2 ore.

In una ciotola mescolare la farina di mais con acqua e un pizzico di sale per renderla fluida. Con un cucchiaio disegnare 6 lingue sottili con questa pastella sopra un tappetino di silicone o carta forno. Cospargerli di semi di finocchio e passarli in forno preriscaldato a 220 gradi finché non sono dorate e croccanti

Togliere i bicchieri dal frigo e servirli guarnendone la sommità,con i chicchi di melograno, poche gocce d’olio e un pizzico di fior di sale. Porvi accanto una lingua di mais

Tags: , , , ,

(Visited 1 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi.