Merendine con fragole e ciliegie

Queste merendine con fragole e ciliegie rappresentano una ricetta con cui sono sicura di non sbagliare mai!

Vi posso assicurare che piace davvero a tutti! E poi una tira l’altra ^_*

Inoltre potete sostituire la frutta con le pesche, le albicocche e tutte le frutte succose della stagione estiva.

Sono perfette per la colazione con latte o te, ma anche per la merenda dei vostri bambini, le adoreranno più delle merendine confezionate, promesso!

Ma vediamo ora come fare per prepararle!

1 ) Per prima cosa prendete le fragole e le ciliegie e lavatele bene sotto l’acqua fredda corrente.

2 ) In seguito, tagliate le fragole a fettine di circa 5mm di spessore e versatele in una terrina. Mettete da parte.

3 ) Allo stesso modo, prendete le ciliegie, tagliate a metà  e privatele del nocciolo interno.

4 ) Prendete ora sia le fragole tagliate a fettine che le ciliegie e mettetele in un padellino antiaderente con 3 cucchiai di zucchero (vedi ingredienti) per un tempo di circa 3 o 4 minuti. Lasciatelele a fuoco vivo fino a che lo zucchero non si è sciolto completamente ma cercando di evitare che la frutta diventi composta.

5 ) Spegnete il fornello e tenete da parte il tutto, ci servirà dopo.

6 ) A questo punto prendete una pirofila abbastanza grande e mescolate con una frusta a mano il burro e lo zucchero (meno i 3 cucchiai che avete usato in precedenza per il sughetto di frutta) fino ad ottenere una crema omogenea e spumosa (potete anche farlo con il mixer del robot se vi è più comodo).

7 ) A questa crema di burro e zucchero, poi aggiungete l’uovo intero sempre mescolando in modo da avere sempre una crema omogenea.

8 ) In seguito aggiungete al vostro impasto, l’estratto di vaniglia, il lievito e la farina in quest’ordine mescolando sempre molto bene tra l’aggiunta di un ingrediente e l’altro. Quando avrete aggiunto tutti gli ingredienti e mescolato bene mettete da parte.

9 ) Prendete ora i vostri pirottini da muffin e rivestiteli con carta da forno.

10 ) Prendete la padellina antiaderente dove avevate fatto sciogliere lo zucchero e la frutta e, con l’aiuto di un cucchiaio versate sul fondo di ogni pirottino, un po’ di frutta e un pò del sughino che avrà prodotto con lo zucchero, ma facendo attenzione a tenerne da parte almeno la metà della quantità ottenuta per poi riversarlo sui tortini prima di servirli.

11 ) Fatto ciò, versate sopra il fondo di frutta messo in ogni pirottino, il composto (sempre suddiviso in parti uguali  nei vari pirottini) e infornate a 180°C per circa 20 minuti, ovvero fino a che le tortine non saranno dorate in superficie e non risulteranno belle gonfie (e lo stuzzicadenti classico ne uscirà asciutto).

12 ) A questo punto non estraete i pirottini dal forno, ma fateli raffreddare a forno spento per una decina di minuti. Poi prendete un vassoio da portata o una teglia (non una griglia perchè il sughino e la frutta tende a fuoriuscire dalla tortina) e rovesciate le tortine ad una ad una, facendo attenzione che non vi rimanga troppo sughetto di frutta appiccicato alla carta da forno.

13 ) Prendete ora il padellino con la frutta preparata precedentemente e riscaldatela di nuovo un minuto a fuoco vivo in modo che si sciolga nuovamente lo zucchero e la frutta si intiepidisca.

14 ) Versate la frutta nuovamente riscaldata e il suo sughino sulle tortine rovesciate in precedenza e servite tiepide.

Sono comunque ottime anche il giorno dopo a colazione! :)

 

Tags: , , , ,

(Visited 2 times, 1 visits today)
Precedente Torta di crema, cioccolato, pesche e fragole Successivo Risotto gorgonzola e radicchio